Aprile 2019

Potassio: una risorsa fondamentale per il nostro organismo

Il potassio, insieme ad altri minerali, quali calcio, magnesio, sodio, fosforo, zolfo, cloro, rappresenta un macroelemento per il nostro organismo, perché è presente in quantità elevate (in un individuo adulto ce ne sono circa 180 grammi).

Esso riveste un ruolo centrale nelle cellule ed è coinvolto in diversi fenomeni. Vediamo perché il potassio è così importante.

Quali sono le funzioni del potassio?

Diverse sono le funzioni garantite da questo macrominerale all’interno dell’organismo:

  •    controlla (insieme al sodio) la corretta contrazione muscolare e il ritmo del cuore;
  •    regola l’equilibrio di acqua, fluidi e minerali all’interno e all’esterno delle cellule;
  •    partecipa alla sintesi delle proteine e alla trasformazione degli zuccheri in glicogeno;
  •    attiva molti enzimi coinvolti nel metabolismo energetico;
  •    è fondamentale per la trasmissione degli impulsi nervosi e per il controllo della pressione arteriosa (smorzando gli effetti del sodio);
  •    provvede a mantenere il giusto rapporto acido-base (insieme al cloro) e a regolare la ritenzione idrica;
  •    riduce il rischio di calcoli renali e la possibilità di perdita di tessuto osseo (che si verifica durante l’invecchiamento);
  •    aiuta la memoria.

Quali cibi contengono potassio?

Il potassio è presente in concentrazione più o meno elevata in tutti gli alimenti, acqua alcalina inclusa, però ne sono particolarmente ricchi (e nello stesso tempo sono poveri di sodio) i vegetali freschi, non sottoposti a metodi di conservazione, e i legumi.

Il maggior contenuto di potassio si trova in patate, cavoli, broccoli, spinaci, asparagi, pomodori, lattuga, legumi (soprattutto fagioli e piselli secchi), banane, albicocche, fichi, uva, kiwi, frutta a guscio.

In quantità inferiori è presente anche nei latticini, nel pollame e nel pesce.

Qual è il fabbisogno giornaliero di potassio?

Generalmente un adulto dovrebbe assumere, attraverso l’alimentazione,almeno 3 grammi di potassio al giorno (consigliati dai LARN, i Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana).

Tale quantità è elevabile a 5 grammi per le donne in stato di gravidanza, mentre sono sufficienti 800 milligrammi per i bambini sotto i tre anni.

Quando si verifica un deficit di questo minerale, i primi evidenti segnali sono la debolezza muscolare e la stanchezza cronica.

Consumare 3 porzioni al giorno tra frutta e verdura, associata a 2 litri di acqua alcalina, permette di assumere i 3 grammi di potassio necessari al nostro organismo.

Cookie Policy

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la navigazione nel sito. Di questi cookie, i cookie classificati come necessari vengono memorizzati nel browser in quanto sono essenziali per il funzionamento delle funzionalità di base del sito Web. Utilizziamo anche cookie di terze parti che ci aiutano ad analizzare e capire come utilizzi questo sito web. Questi cookie verranno memorizzati nel tuo browser solo con il tuo consenso. Hai anche la possibilità di disattivare questi cookie. Ma la disattivazione di alcuni di questi cookie potrebbe avere un effetto sulla tua esperienza di navigazione.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cliccando accetto si accettano tutti i cookie.